Home
Sfumature emotive umane in tempi pandemia

Sfumature emotive umane in tempi pandemia

Print pagePDF pageEmail page

Emozioni e sentimenti non seguono un codice binario: possiamo provare vissuti contrastanti tra loro. E va bene così

In questi giorni ci sono persone che sperimentano vari livelli di  senso di colpa, perché il nostro vissuto emotivo di questi tempi è vario, complesso e spesso difficile da decifrare. Ci sembra di dover sentire qualcosa per adeguarci alla crisi mondiale, ma magari sentiamo qualcosa di molto diverso.

Michelle Elman, autrice e consulente, ha offerto oggi sul suo account twitter uno spunto di riflessione.

Datti il permesso sentire qualsiasi cosa tu senta.

I sentimenti non sono logici.

E’ possibile provare emozioni contrastanti

C’è chi infatti si sente molto in difficoltà per l’isolamento sociale e la reclusione in casa, eppure comprende le misure e le rispetta.

Ci si può sentire sopraffattx per il contatto prolungato con la propria famiglia ed essere comunque gratx di poter trascorrere questo periodo con loro.

E’ possibile, malgrado tutto, passare delle belle giornate ed essere comunque consapevolx e addoloratx che durante quella giornata qualcunx perderà la vita.

E’ possibile coltivare la speranza ma essere anche arrabbiatx per la (mala)gestione politica delle situazione.

E’ possibile essere gratx per il tempo che si può dedicare allo studio e alla formazione, eppure concedersi di non essere produttivx.

E’ possibile vivere situazioni di lutto e forte stress e avere voglia di ridere.

Gli esseri umani non seguono un codice binario emotivo: la nostra vita emotiva e sentimentale è molto più complessa.

Permette di vivere sentimenti ed emozioni contrastanti, senza che un vissuto invalidi l’altro.

 

Sono una psicologa psicoterapeuta e lavoro a Rovigo e online. Mi occupo del benessere psicologico di adulti e adolescenti.